Il Naturopata

La Salvia, emblema delle piante medicinali, porta nel suo nome il suo potere; Salvia deriva dal latino Salvus che significa: salvare-sano, soprattutto Salute !

Chi è il naturopata? E’ bene chiarire questo punto perchè spesso viene frainteso. Il naturopata non è un medico, non fa diagnosi e non prescrive medicinali. Si auspica, casomai, una collaborazione con il medico laddove i sintomi del cliente sono derivati da squilibri interiori, energetici.

L’attività del naturopata si svolge attraverso una consulenza non

invasiva, opera al fine di valutare lo stato bioenergetico del soggetto,

secondo canoni che considerano l’aspetto costituzionale, il grado di forza

o energia vitale, l’alimentazione, le abitudini e lo stile di vita; fornendo

suggerimenti sull’uso di alimenti, prodotti naturali ed integratori di libera

vendita; consiglia cure con prodotti di derivazione naturale:

io opero con :

Floriterapia; soprattutto Fiori di Bach

Aromaterapia, fisica, mentale e sottile

Ayurveda nel complesso: alimentazione, meditazione, stile di vita e trattamenti al corpo con prodotti completamente naturali.

Cristalloterapia

Reiki

Percorsi di meditazione

Varie tecniche secondo la risposta del cliente durante la consulenza, in cui rientrano anche integratori e soluzioni erboristiche

Pertanto, la Naturopatia rappresenta sia uno stile di vita sia un

modo di concepire la guarigione in cui vengono impiegati vari mezzi

naturali di prevenzione e di trattamento delle malattie dell’uomo.

Il Naturopata svolge la sua attività professionale mediante consulenze

specialistiche, fornendo suggerimenti sull’ uso di alimenti, di sostanze

naturali, utilizzando anche metodiche non invasive di riflesso-stimolazione, manuali o mediante strumentazioni adeguate e prive di controindicazioni, nel rispetto di un codice deontologico e di un codice morale e spirituale, peculiare degli operatori del campo delle terapie naturali.

L’OMS ha stabilito nella dichiarazione di Alma Alta1 del 1978: “Il Naturopata esercita la sua professione in modo autonomo o in equipe, al fine di valutare lo stato

energetico del soggetto, secondo canoni che considerano l’aspetto

costituzionale, il concetto di “Forza vitale”, il flusso della stessa

nell’organismo, l’alimentazione, le abitudini e lo stile di vita”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...